Bergamo, due euro al giorno a chi va al lavoro o a scuola in bicicletta: il Comune premia il trasporto ‘sostenibile’

Gistnobs
Gistnobs
5 Min Read

Fino a 2 euro al giorno di guadagno per chi sceglie di andare al lavoro o a scuola in bicicletta. Succede a Bergamo, dove il Comune dal 3 ottobre al 31 dicembre 2022 lancerà la seconda fase sperimentale dell’iniziativa ‘Ti premiamo per andare in bici’. La prima era stata avviata nel 2020 per i dipendenti del Comune, della Provincia di Bergamo e dell’azienda dei trasporti locale (ATB). Si tratta di un rimborso dei chilometri pedalati, validati da un kit fornito dal Comune, rivolto a lavoratori e studenti maggiorenni residenti o domiciliati in città. Un’idea che fa riferimento al progetto ministeriale Programma Sperimentale Nazionale di Mobilità Sostenibile Casa-Scuola e Casa-Lavoro istituito con Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. 208/2016.

“Abbiamo pensato a un incentivo a spostarsi in modo green attraverso il sistema brevettato di gaming (basato sul gioco) denominato PinBike – spiegano dall’assessorato alla mobilità – Infatti, un kit con tecnologia antifrode, installato sul mezzo del cittadino, grazie a un controllo hardware certifica le tratte urbane realmente effettuate in bicicletta nei percorsi casa-lavoro o casa-scuola”. Però, il prerequisito per ottenerlo non è solo svolgere attività lavorativa o scolastica (tra cui universitaria) sul territorio di Bergamo: “Possono fare richiesta anche cittadini che non lavorano qui, ma che si spostano ogni giorno fino alla velostazione di Piazzale Marconi per poi prendere altri mezzi di trasporto”, raccontano dall’assessorato alla mobilità.

Poi, una volta attivato il gaming, sono previsti tre tipi di premi tra loro cumulabili: “Ci sono i rimborsi chilometrici per un importo pari a 0,25 centesimi per chilometro (fino al massimale di 2 euro al giorno e 30 euro al mese) erogati sotto forma di voucher elettronici spendibili presso gli esercenti locali aderenti, per tragitti effettuati in bicicletta all’interno del territorio comunale nelle tratte casa-scuola e casa-lavoro – aggiungono dal Comune -. Abbiamo previsto premialità aggiuntive giornaliere pari a 0,50 centesimi per ogni sessione casa-velostazione (massimo un premio al giorno), sempre erogate sotto forma di voucher elettronici spendibili presso i negozi che aderiscono all’iniziativa e, infine, specifiche premialità aggiuntive mensili, erogate e spendibili sempre allo stesso modo, sulla base del numero di sessioni pedalate mensilmente all’interno del confine del Comune di Bergamo nei tratti casa-scuola e casa-lavoro con una classifica mensile che regalerà premi, da 30,00 euro ciascuno, ai primi 10 classificati”.

See also  La notte elettorale dei 5 stelle, Conte: "Chi tocca il reddito di cittadinanza se la vedrà con noi"

Quindi il progetto prevede il coinvolgimento delle attività commerciali cittadine in un’ottica di economia circolare: “Gli incentivi (rimborsi e premi) messi a disposizione dal Comune di Bergamo ai cittadini potranno essere gestiti tramite la piattaforma online PinBike e spesi esclusivamente nelle attività commerciali locali, aderendo al progetto gratuitamente – spiegano dall’assessorato alla mobilità – Entro il 10 del mese successivo alla validazione verranno bonificate le somme di rimborso agli esercenti locali in base ai voucher riscattati”. I cittadini e i negozianti interessati potranno aderire al progetto da oggi, 23 settembre 2022, completando la procedura di registrazione tramite il sito web https://bergamoinbicicletta.it/pin-bike/ e cliccando rispettivamente sui link ‘Pedala e guadagna’ o ‘Registra il tuo negozio’.

“Una volta completata la registrazione i cittadini potranno ritirare il kit PinBike al piano terra del Palazzo Uffici in Piazza Matteotti 3 del nostro Comune”, aggiungono. “Con questo sistema vogliamo promuovere l’impatto positivo sulla salute, sull’ambiente e sulla vivibilità della città per chi si sposta in bicicletta – spiegano dagli uffici comunali – Poi l’obiettivo è ridurre il traffico automobilistico nelle ore di punta, così come l’inquinamento dell’aria, ma anche fornire alla Pubblica Amministrazione uno strumento digitale innovativo con cui monitorare e programmare il traffico, filtrare la mappa termica della città per fasce orarie, età degli utenti e periodi dell’anno e la nostra speranza è che diventi un’iniziativa duratura”.
 

Share this Article
Posted by Gistnobs
Follow:
Software Developer, Data Analyst, Blogger, Writter, Promoter, Internet Sensational +2348105111968 (Whatsapp/Telegram)
eskort eskişehir - eskort adana - escort mersin